Benvenuti nel mondo di Marilena Moresco

Giusto qualche riga per spiegarvi cosa troverete tra queste pagine (virtuali e non). Da sempre appassionata della bellezza e dell'arte in tutte le sue manifestazioni (in particolare la poesia, la narrativa e il disegno) ho finalmente tirato fuori dal classico cassetto dei sogni alcune delle idee che ho coltivato negli anni, per metterle a disposizione degli altri. In questo blog, quindi, troverete notizie sulle mie attività editoriali e non e su quelle di alcuni cari amici, oltre a pensieri, disegni ed emozioni. E, se vorrete, potrete anche approfondire le informazioni su queste opere ed, eventualmente, acquistarne una copia. Per voi stessi o come regalo per una persona cara.
Mi auguro che il soggiorno tra queste pagine vi risulti piacevole e che tornerete a trovarmi presto. Buona lettura.

sabato 25 settembre 2010

L'alternarsi delle stagioni

Questa notte c'è stato un fortissimo temporale.
Ogni volta che sento il rombo dei tuoni, essi evocano nella mia mente la voce di Dio, potente ed autorevole al tempo stesso.

L'estate è finita.
Tanti piccoli segnali della natura e della società ce lo preannunciano.

Le lunghe giornate di sole si stanno via via accorciando e abbiamo da poco superato l'equinozio. Le chiome verdi degli alberi si sono coperte di riflessi ramati e hanno già iniziato a cadere le prime foglie d'autunno.
La gente, per le strade, ha cominciato ad indossare le giacche leggere, sebbene qualche irriducibile porti ancora le infradito e i pantaloni corti.
Nelle vetrine sono già da tempo comparse le collezioni invernali e qualcuno parla di Natale.

Come vola il tempo, ad ogni nuova stagione sembra accelerare il suo corso, ma si tratta solo di una percezione.
Il Tempo fa esattamente ciò che deve: scorre, proprio come il Signore ha previsto.

Il bello è godere di ogni attimo, ogni sfumatura che la natura ci offre, abbandonando finalmente il classico lamento che troppo spesso risuona nelle nostre bocche: "fa troppo caldo" oppure "fa troppo freddo".
Anche il tempo atmosferico, come quello dell'orologio, fa esattamente ciò che deve.
Se imparassimo ad accettare il calore del sole, la carezza della pioggia e del vento e le sfumature del cielo entreremmo in armonia con l'universo.
Credo che così dovrebbe essere.

Un caro saluto a tutti.